Al fine di sostenere produzioni eccellenti in termini di qualità e quantità, i mangimi liquidi costituiscono una risorsa decisamente importante

Da alcune settimane ci siamo ritrovati in una realtà totalmente fuori dall’ordinario, e fin da subito è risultato chiaro a tutti, quanto sia fondamentale il lavoro svolto da tutta la filiera agroalimentare. È proprio grazie a questo settore se tutti i giorni sulle tavole italiane arrivano prodotti unici per qualità e genuinità. E tra questi troviamo la Mozzarella di Bufala DOP.

I prodotti made in Italy vengono riconosciuti come eccellenze a livello mondiale e dietro a questo risultato ci sono il tramandarsi delle tradizioni e la cura nel produrli. In particolare, parlando di prodotti lattiero-caseari bisogna tenere presente che per ottenere un latte di ottima qualità è fondamentale la bontà delle razioni somministrate agli animali.

Così Sugar Plus formula ogni giorno, con dedizione e passione, mangimi liquidi innovativi a base di zuccheri ampiamente utilizzati nell’alimentazione della vacca da latte, del bovino da carne e della bufala, per migliorare l’efficienza alimentare e le performance animali.

Un fabbisogno specifico

L’allevamento della bufala negli anni ha subito importanti trasformazioni, passando da un allevamento di tipo estensivo ad un allevamento di tipo confinato in continua espansione, che sebbene limiti lo spazio a disposizione degli animali, è in grado di soddisfare i fabbisogni delle differenti fasi produttive. Questo cambiamento ha permesso di raggiungere una sofisticazione delle tecniche di alimentazione e conseguentemente un miglioramento delle performance produttive.

Il cambiamento del tipo di allevamento si è tradotto in una nuova gestione dei prodotti alimentari somministrati, in particolare i foraggi sono sottoposti ad essicazione ed insilamento per poterne garantire la disponibilità durante tutto l’anno.

Come ormai noto, i processi di essicazione ed insilamento comportano un’inevitabile perdita in nutrienti rispetto al foraggio verde. In particolare, sono la componente zuccherina e il contenuto in acidi organici a subire cambiamenti.

Le razioni da bufale sono generalmente carenti in zuccheri semplici, li troviamo presenti al 2-2,5%, rispetto ad un fabbisogno dell’8%.

Sappiamo che una bufala in lattazione ingerisce circa 16-18 Kg di sostanza secca al giorno. È di fondamentale importanza, nei primi 100 giorni di lattazione, la copertura dei fabbisogni,

somministrando razioni altamente energetiche senza innalzare troppo la fermentescibilità della razione stessa; questo infatti rappresenterebbe un fattore deleterio sia per la produzione che per l’aspetto riproduttivo.

È risaputo che la bufala presenta fabbisogni nutrizionali ben precisi e la razione viene formulata con l’obiettivo di soddisfarli tutti. Questi fabbisogni riguardano il soddisfacimento della giusta quantità di amido, proteina e ovviamente NDF, ma anche il fabbisogno di zuccheri semplici è considerato ormai un requisito fondamentale per raggiungere performance produttive di qualità e il benessere ruminale dell’animale.

Come nell’erba verde

Allo stato brado le bufale si alimentano di erba verde che è naturalmente ricca di zuccheri e acidi organici, fattori che come detto precedentemente vengono a mancare quando stabulate.

Pertanto i mangimi liquidi Sugar Plus, costituiti da un pool di zuccheri semplici e acidi organici con l’aggiunta di fonti energetiche quali glicerolo e fonti di proteina solubile di elevata qualità, sono formulati per riportare in stalla i nutrienti essenziali presenti nell’erba verde.

Introducendo il giusto quantitativo di zuccheri in razione si possono ottenere innegabili benefici quali:

· aumento dell’appetibilità della razione,

· modulazione delle fermentazioni ruminali,

· miglioramento della digeribilità della fibra,

· maggior sintesi di proteina microbica,

· maggior stabilità del pH ruminale;

il tutto mirato a sostenere e favorire una maggior produzione di latte, che si sa, nella bufala risulta essere di elevata qualità in grasso e proteine.

La particolare formulazione dei mangimi liquidi, che combina tra di loro numerose fonti zuccherine, non è l’unico punto forte.

Non dimentichiamoci che stiamo parlando di miscele che a differenza di qualsiasi altro mangime, si presentano completamente liquide, di consistenza viscosa, adattandosi perfettamente ad essere amalgamati assieme a foraggi e concentrati. Le miscele di zuccheri liquidi favoriscono infatti un taglio più netto dei fieni perché, aderendo su di essi, aiutano ad aumentare la superficie di attrito e di taglio fra coltelli e fieni, riducendo i tempi di preparazione del carro e consentendo di aggiungere un contenuto di acqua inferiore al suo interno. La loro appetibilità conferita dal pool di zuccheri di cui sono composti, unità ad un elevato contenuto di sostanza secca, favoriscono inoltre l’aumento dell’ingestione senza creare ingombro all’interno del rumine della bufala.

All’interno del rumine

Non va dimenticato che apportare zuccheri vuol dire allo stesso tempo inserire un tipo di energia che si differenzia da quella derivante dall’amido del mais o dei cereali. L’energia apportata dagli zuccheri è prontamente disponibile per essere utilizzata da parte dei batteri ruminali e allo stesso tempo risulta essere meno acidogena; il pH tende a essere più elevato, creando un ambiente ideale alla proliferazione dei batteri, in particolare per quelli che degradano la fibra, ossia i cellulosolitici.

La maggiore proliferazione dei batteri cellulosolitici favorisce, tra le altre cose la produzione di grasso nel latte. Anche i batteri proteolitici si trovano un ambiente ruminale che gli consente di moltiplicarsi e utilizzare in modo più efficiente la proteina fornita con la razione senza che questa venga sprecata attraverso la produzione di urea nel latte.

Fino ad ora abbiamo parlato di zuccheri e di energia, ma un dettaglio assolutamente non trascurabile, soprattutto ora che si avvicina il periodo estivo, è la presenza degli acidi organici all’interno dei mangimi liquidi ed in particolare nelle miscele dedicate ai mesi più caldi dell’anno.

Il pool di acidi organici mantiene la razione stabile e previene fenomeni fermentativi durante tutto l’arco della giornata, oltre ad essere estremamente appetibili ed energetici. Sono ideali, in combinazione con gli zuccheri, per sostenere l’ingestione e gli apporti nutrizionali in un periodo in cui gli animali tendono ad alimentarsi con più difficoltà, oltre a mantenere il mangime stabile all’interno delle nostre cisterne.

In conclusione, i mangimi liquidi Sugar Plus risultano essenziali nell’alimentazione dei ruminanti e in particolare delle bufale in quanto permettono di avere una razione completa, in grado di soddisfare il fabbisogno di zuccheri, salvaguardando elevati standard produttivi, il benessere ruminale e quindi la qualità del loro latte.

Scopri di più